John Adams Presidencia

Da Wikipedia, a enciclopedia libre.
Ir á navegación Ir á busca
John Adams Presidencia
John Adams por John Singleton Copley.jpg
O Presidente J. Adams nun retrato por John Singleton Copley .
Estado Estados Unidos Estados Unidos
Xefe de goberno John Adams
( Partido Federalista )
Xuramento 4 de marzo de 1797
Goberno posterior 4 de marzo de 1801
Frecha cara á esquerda.svg Presidencia Washington presidencia Jefferson Frecha cara á dereita.svg

"Moi hábil nas manobras, moi interesados ​​na intuición, Adams apareceu moi por riba da multitude non ser indesexable. Tornouse presidente, mentres estaba subindo unha grave crise coa Primeira República francesa [1] ".

A presidencia de John Adams comezou o día 04 de marzo de 1797 coa cerimonia de apertura e relacionados a liquidación do Presidente dos Estados Unidos e rematou o 4 de marzo de 1801. Adams, que servira como vicepresidente no curso do presidente George Washington , levou encargado do segundo presidente de Estados Unidos , despois de vencer as eleccións presidenciais de 1796 .

O único membro do Partido Federalista asumir o alto cargo, a súa administración vai acabar despois dun prazo, debido á derrota da próxima elección presidencial de 1800 . O vice ocorrer Thomas Jefferson , un expoñente do Partido Demócrata-Republicano .

Cando Adams entrou na oficina as guerras Francés Revolucionarias estaban causando serios problemas para comerciantes americanos en alta mar, mentres despertando participación partidaria intensa entre os contendentes das distintas correntes políticas a nivel nacional. O seu mandato foi marcado por un estado de " case-guerra ", un non-agresión declarada contra a Primeira República Francesa loitou principalmente no teatro feito de ' illas de Caribe .

O conflito virá principalmente do chamado " XYZ negocio ", un tema político e diplomático xurdiu durante o primeiro ano que a Administración terá as súas raíces no estado de turbulencia das relacións franco-americanas tras a eclosión da Revolución Francesa en 1789 . en 1798, no seguinte ataques repetidos feitas contra comerciante naval estadounidense de envío a capacidade de entrada na guerra de Estados Unidos contra os revolucionarios franceses creceron proporcionalmente.

Adams dirixiu persoalmente unha expansión da Mariña dos Estados Unidos ea posterior creación do Departamento da Mariña para xestionar a enerxía. Os custos crecentes asociados a estas accións esixiu un aumento nos ingresos nacionais e do Congreso vai aprobar neste sentido, o Imposto Directo de 1798, a forma de 1º de tributación relacionada co Goberno Federal . Estas medidas irán levar a insatisfacción económica da clase media e da explosión de axitación civil, tales como accidentes chamados " Rebelión Fries " que se produciron na Pensilvania .

En resposta á axitación a 5o Congreso aprobou catro proxectos lexislativos, colectivamente coñecidos como o estranxeiro e Actos Sedition ; que fixo máis difícil para os inmigrantes se fagan cidadáns de Estados Unidos, permitiu a presidente para prender e deportar persoas consideradas perigosas ou dunha nación hostil, e, finalmente, ter criminalizado testemuño falso , así como as críticas contra a administración. A maioría federalista argumentou que fortaleceron a seguridade nacional durante un período de conflito, mentres que os demócratas republicanos criticaron los duramente.

sinatura manuscrita do presidente.

A oposición ao "case-guerra" e os "actos", así como a rivalidade entre os partidos entre si Adams e Alexander Hamilton , contribuíu significativamente á vitoria dos "Jeffersonians" en 1800. Os historiadores teñen dificultade avaliar a presidencia de Adams; Samuel Eliot Morison escribiu que "era inapropiada para temperamento para a presidencia, el sabía máis do que calquera outro estadounidense, mesmo de James Madison , a cuestión de ciencia política, senón como un administrador público estaba incómodo" [2] .

Con todo, foi capaz de evitar o conflito aberto cos franceses, argumentando que a guerra debe ser un último recurso para a diplomacia ; neste fío gaña o respecto de toda a nación, así como dos seus adversarios máis poderosos. Aínda que foi duramente criticado por asinar os "Actos" nunca apoiou o seu paso ou aplicada a eles persoalmente, en realidade, el perdoou os instigadores da "rebelión de Fries". "Visto por este prisma", observou o historiador James C. Taylor, "o legado de Adams é un dos mellores, a dirección moral, o Estado de dereito , a compaixón ea unha cautelosa, pero activa política exterior que ten como obxectivo asegurar 'nacional interese é chegar a unha paz honrosa " [3] .

Elección presidencial de 1796

Icona de lupa mgx2.svg O mesmo tema detallada: As eleccións presidenciais en Estados Unidos en 1796 .

O prazo de 1796 representou a elección presidencial estadounidense primeiro contestada [4] . George Washington foi de feito elixido por unanimidade nas dúas primeiras roldas de votación; Con todo, xa durante a súa presidencia , diferenzas filosóficas profundas sempre que se manifesta máis abertamente entre as dúas figuras principais presentar dentro da Administración, que Alexander Hamilton e Thomas Jefferson [5] .

As súas opinións e puntos de vista decididamente mixtos, tanto en asuntos internos e en termos de política exterior causou unha profunda fenda dentro das estruturas gobernamentais [6] , o que levou á fundación do Partido Federalista eo Partido Demócrata-Republicano . Entón, cando Washington anunciou que non sería un candidato a un terceiro mandato, el iniciou unha loita partidista intensa para a conquista da Presidencia [7] .

colexio electoral
Nome Festa Grandes votantes
John Adams 07 federalista 71
Thomas Jefferson 01 Demócrata-Republicano 68
Thomas Pinckney Federalist 08 59
Aaron Burr 02 Demócrata-Republicano 30
Samuel Adams 03 Demócrata-Republicano 15
Oliver Ellsworth 04 Demócrata-Republicano 11
George Clinton 05 Demócrata-Republicano 7
John Jay Federalist 09 5
James Iredell Federalist 10 3
John Henry 06 Demócrata-Republicano 2
Samuel Johnston Federalist 11 2
George Washington 13 Ningún 2
Charles Cotesworth Pinckney Federalist 12 1

Como xa sucedeu para as dúas eleccións anteriores, tamén en 1796 ningún candidato foi directamente designados para os electores. A Constitución foi estipulado que cada un dos Estados Federados ten seleccionado para os seus electores , e que estes, á súa vez elixen o seu voto co presidente [8] .

Desde as eleccións foron realizadas antes da ratificación da décima segunda modificación cada elector presidencial expresa dúas preferencias, aínda que el non tiña permiso para expresar a mesma persoa. A constitución prescribía que a persoa que recibiu a maioría dos votos se fixo presidente, con tal de que os obtivo a maioría dos electores, mentres que o candidato que recibiu o segundo posto para facer o vicepresidente [7] .

Os electores escolleron os seus electores en sete estados, mentres que os nove restantes foron nomeados pola lexislación xeral do Estado [9] .

O vice-titular John Adams e Alexander Hamilton esperaba tanto para chegar ao poder para dirixir o Partido Federalista bebé, pero o primeiro foi considerado como o herdeiro natural de Washington, tanno para poder apoio solidificar na súa persoa entre os votantes do seu partido político [7] . O suposto favorito dos republicanos demócratas acabou en vez de ser Thomas Jefferson, aínda proba relutante en participar [10] .

O Dem-Rep no Congreso tomou un caucus nome e, a continuación, escolleu Jefferson e Aaron Burr como os seus candidatos [7] . Jefferson no primeiro rexeitado o nomeamento, pero acabará por aceptar tras algunhas semanas de dúbida. Lexisladores vez federalistas organizou un caucus informal e nomeado Adams e Thomas PINCKNEY para concorrer á presidencia [10] [11] .

A campaña electoral foi para a maioría dos casos moi desorganizado e esporádicos, confinados a ataques de xornais, folletos e eventos políticos [8] : os adversarios acusou Jefferson de ser un francófilo revolucionaria tendendo a ateísmo , senón pola alta de Adams foi rotulada un anglófilo favor da monarquía [9] .

A principios de novembro, o embaixador francés para os Estados Unidos Pierre-Auguste Adet ocorreu o debate político co obxectivo declarado de fomentar a Jefferson, a emisión de indicacións destinadas para axitar o sentimento anti-británico e deixando a impresión de que unha vitoria do Dem expoñente -Rep tería mellorado significativamente as relacións coa primeira República francesa [8] [12] .

Mentres tanto Hamilton, desexando "unha máis flexible Presidente Adams", manobrou para axudar a elección de PINCKNEY; A continuación, el forzou o electorado Federal do Carolina do Sur , comprometéronse a votar para o "fillo favorito" PINCKNEY, para dispersar os segundos votos entre varios candidatos de Adams. O réxime establecido por Hamilton foi cancelado, con todo, cando varios electores de New England chegou a coñecelo, respondendo á súa vez, se negou a dar o seu sufraxio en PINCKNEY [13] .

resultados da elección de 1796.

Os votos dos 138 membros do Colexio Electoral foron contados durante unha sesión conxunta do Congreso da Asemblea o 08 de febreiro de 1797; os tres primeiros recipientes foron: 71 útiles, Adams, Jefferson e PINCKNEY 69 59 [10] [14] . O saldo dos votos restantes foron dispersas entre Burr e nove outros candidatos [15] . Case todos os seus votos viñeron de electores North Adams e case todos os votos dos sur Jefferson [9] .

Na súa calidade de presidente do Senado caeu só Adams cobra para proclamarse como o presidente electo eo seu principal rival como o seu vice. Unha semana despois dunha despedida emocional discurso á instancia parlamentaria que presidira as deliberacións por oito anos [14] .

Do sistema de sistema de dous partidos naceu durante a preparación para os 1796 eleccións; a única elección ata o momento en que un presidente e un vicepresidente foron elixidos polos partidos de oposición. A rivalidade entre a Nova Inglaterra e do Sur, cos estados centrais que mantiñan o equilibrio de poder, comezaron a brotar tamén neste momento histórico concreto [16] .

Inauguración

Icona de lupa mgx2.svg O mesmo tema detallada: Inauguración do presidente dos Estados Unidos de América .

A cerimonia inaugural do presidente electo tivo lugar o día 4 de marzo de 1797 na Cámara dos Deputados que era entón a casa do " Congreso Hall " de Filadelfia ; o Chief Justice Oliver Ellsworth atendidos e administrou o xuramento, facendo Adams primeiro presidente para pronunciar o seu xuramento de fidelidade nas mans dun presidente da máis alta corte xudicial do país [17] .

Adams comezou o seu discurso inaugural ( texto completo en Wikisource ) cunha revisión post da loita pola independencia:

Cando se decatou por primeira vez que non había máis calquera medio termo posible a América entre a presentación ilimitado a unha lexislatura estranxeira e independencia total das súas reivindicacións, os homes de reflexión estaban menos preocupados co perigo do poder formidable de flotas e exércitos que tiñan que determinar a súa resistencia en vez de estes conflitos e disensións que seguramente xurdiron acerca das formas de goberno realizarse no complexo e nas partes deste inmenso país
Baseando-se, con todo, sobre a pureza das súas intencións, a xustiza da súa causa, ea integridade e intelixencia do pobo, baixo unha esmagadora Providencia que tan ben protexido neste país desde o inicio, os representantes desta nación, logo constituído a partir de pouco máis de metade do seu número actual, non só romper as cadeas que foron forxando contra eles ea barra de ferro que se plantexa, pero francamente cortou os lazos que os ligaban ata entón, lanzando-se nun océano de incertezas .. "

O discurso consiste 2.308 palabras [18] tamén incluíu unha homenaxe elocuente George Washington , un chamamento á unidade e harmonía política e un compromiso de apoiar o rápido desenvolvemento de institucións culturais e de aprendizaxe. Adams tamén declarou o seu claro desexo de evitar a explosión dunha guerra contra a primeira república francesa e, ao extremo decepción dalgúns dos seus principais aliados, non deixou de eloxiar o traballo do Estado francés [19] .

Na época, el asumiu a poboación nacional xeral foi preto de 5 millóns de persoas, con 2/3 que aínda viven dentro de cen millas da costa leste [20] ; Con todo, o maior crecemento xa estaba acontecendo nas rexións oeste dos Apalaches . Ao final do mandato de 500.000 persoas, a maioría de Nova Inglaterra , de Virginia e Maryland habían migrado para a "fronteira" do Occidente en Kentucky , no Tennessee e Northwest Territory [21] .

Administración

Os eventos máis importantes da presidencia J. Adams será a seguinte:

1797
1798
1799
1800
1801

Aseo

Icona de lupa mgx2.svg Mesmo tema detallada: Estados Unidos Oficina e Estados Unidos Goberno Federal .
Partidos políticos

      Federalista       Demócrata-republicano       Independente

Departamento Cesión Retrato Nome Mandato
Comezar Prazo
seal.png presidencial de 1840 EUA Presidente
Johnadams.jpg
John Adams 4 de marzo de 1797 4 de marzo de 1801
US vicepresidentes Seal illustration.jpg 1948 EO Vicepresidente
Thomas Jefferson Portrait.jpg
Thomas Jefferson 4 de marzo de 1797 4 de marzo de 1801
Departamento de letterhead.png selo de Estado dos Estados Unidos Secretario de Estado
Timothy-Pickering.jpg
Timothy Pickering 4 de marzo de 1797 12 Mai 1800
Charles Lee, AG.png
Charles Lee
( Intercalar Ad )
13 de maio de 1800 05 de xuño de 1800
CJ Marshall copy.png
John Marshall 13 de xuño de 1800 4 de marzo de 1801
US-DeptOfTheTreasury-Seal-AltColorsShaded.svg Secretario de Facenda
Oliver Wolcott Jr por Gilbert Stuart preto 1820.jpeg
Oliver Wolcott Jr. 4 de marzo de 1797 31 de decembro de 1800
Samuel Dexter.jpg
Samuel Dexter 1 de xaneiro de 1801 4 de marzo de 1801
Selo do Departamento de Guerra dos Estados Unidos.png Secretario de guerra
JMcHenry.jpg
James McHenry 4 de marzo de 1797 13 de maio de 1800
Samuel Dexter.jpg
Samuel Dexter 1 de xuño de 1800 31 de xaneiro de 1801
Vacante 03 de xaneiro de 1801 4 de marzo de 1801
Bandeira dos Estados Unidos Fiscalía General.svg Fiscal Xeral
Charles Lee, AG.png
Charles Lee 4 de marzo de 1797 4 de marzo de 1801
Selo do departamento do Post Office.svg Estados Unidos Director xeral da oficina de correos
Joseph Habersham.png
Joseph Habersham 4 de marzo de 1797 4 de marzo de 1801
Selo do Departamento da Mariña dos Estados Unidos (1879-1957) .png Secretario de Mariña
Benjamin Stoddert SecNavy.jpg
Benjamin Stoddert 18 de xuño de 1798 4 de marzo de 1801

Ademais do proceso de nomeamento (compromisos Cláusula), a Constitución dos Estados Unidos incluíu só unha referencia transiente aos deberes reais do Departamento Federal Executive [22] .

O propio termo " despacho " comezou a aplicarse aos xefes das seccións de servizos a finais do George Washington primeiro mandato 's, eo propio presidente ten desde entón apelou ao seu despacho como unha tarxeta de mera consultivo. [23 ] . A Constitución deixou claro que as persoas encargadas de levar estas axencias tiñan que responder directamente ao presidente, pero non quixo falar sobre a posible rescisión de compromisos [24] .

Cando Adams asumiu o alto cargo, non había precedente para o servizo continuo de altos funcionarios do expresidente. Ao contrario de aproveitar a oportunidade para usar o sistema do sistema de refugallos para construír un grupo fiel de consultores, Adams inicialmente mantivo o goberno dos Estados Unidos, a pesar de ningún dos seus membros xa fora preto del [25] .

Tres membros do Goberno Federal , Timothy Pickering , James McHenry e Oliver Wolcott Jr. foron dedicados a Alexander Hamilton , e informou os principais aspectos políticos en New York . Eles, pola súa vez presentou as recomendacións de Hamilton ao presidente e moitas veces traballou activamente contra as propostas de Adams [26] [27] .

"O hamiltoniano de que está rodeado", escribiu Thomas Jefferson en carta de maio de 1797, "son só un pouco 'menos hostil para el que para min" [28] . A outra administración composto en Washington, o fiscal xeral Charles Lee , funcionou ben co novo equipo e, polo tanto, formar parte do Poder Executivo para a duración da Presidencia [29] .

En 1798 Benjamin Stoddert de Maryland converteuse no primeiro secretario da Mariña e rapidamente emerxeu como un dos máis importantes directores de Adams [30] . Mentres un racha creceu entre o presidente ea ala dos federalistas de Hamilton durante a segunda metade do mandato Adams confiou cada vez menos para consellos Pickering, McHenry e Wolcott [31] .

Despois de aprender o propósito de manipulación nos bastidores realizadas por Hamilton presidente se viu obrigado a liquidar Pickering e McHenry en 1800, substituíndo os respectivamente, con John Marshall e Samuel Dexter [32] .

Vicepresidencia

Icona de lupa mgx2.svg Mesmo tema en detalle: vicepresidente dos Estados Unidos de América .

Adams e Jefferson comezou a súa convivencia do xeito máis cordial; Eles se fan amigos hai 20 anos, mentres eles estaban servindo xuntos no Segundo Congreso Continental . Na véspera da cerimonia para a instalación se atoparon brevemente para discutir a posibilidade de enviar o vice exterior como parte dunha delegación de tres membros coa intención de arrefecer, na medida do posible a relación cada vez máis turbulento cos revolucionarios franceses.

Pero cando concluíron que isto ía revelar-se un papel axeitado para o deputado, estas acordaron substituír, como xefe da delegación, o aliado político máis próximo de Jefferson, ou James Madison . Logo tras a inauguración, con todo, o presidente foi informado de que non estaba de todo interesado na realización dunha misión tan diplomática; Jefferson Adams respondeu que, en calquera caso, non sería capaz de selecciona-lo por mor da forte presión interna para a súa Oficina , que empuxou para o nomeamento de un federalista.

Esta foi a última vez que o presidente consultou seu vice antemán sobre un tema con implicacións de importancia nacional; Pola súa banda Jefferson volveu exclusivamente para o papel da dirección dos republicanos democráticos, así como os seus deberes goberno para presidir e dirixir o traballo do Senado [33] .

Nomeamentos legais

Icona de lupa mgx2.svg O mesmo tema detallada: Tribunal Supremo dos Estados Unidos , Xefe de Xustiza dos Estados Unidos e xuíces membros do Tribunal Supremo dos Estados Unidos de América .

O presidente tivo a oportunidade de cubrir tres prazas do Tribunal Supremo durante o seu mandato. En decembro de 1798, o Senado confirmou o nomeamento Bushrod Washington , un sobriño do ex presidente George Washington , para ter éxito Xustiza Asociado James Wilson .

Un ano máis tarde Alfred Moore tomou o lugar do seu compañeiro James Iredell ; despois, en xaneiro de 1801, Adams chamado John Marshall como o cuarto presidente do máis alto tribunal, substituíndo Oliver Ellsworth que había se xubilado por mor de problemas de saúde. Foi inicialmente denominada ex- "Xuíz Xefe" John Jay , pero el negouse a volver á súa posición anterior [34] .

Marshall, que na época servía como secretario de Estado , foi rapidamente confirmado polo Senado, e asumiu o cargo en 4 de febreiro; ao mesmo tempo, el continuou a actuar como un ministro a que o mandato Adams non rematou 04 de Marzo [35] .

Política exterior

Icona de lupa mgx2.svg O mesmo tema detallada: Historia da política exterior estadounidense .

As relacións coa Primeira República Francesa

Icona de lupa mgx2.svg O mesmo tema en detalle: Guerras Revolucionarias Francesas .

O mandato presidencial foi marcado por disputas sobre o papel de dar á nova nación - e, se procede, a partir dos lados que - ao conflito que era cada vez máis en expansión na Europa , onde o Reino Unido de Gran Bretaña e Irlanda e primeira República Francesa estaban agora nunha situación de guerra xeneralizada; mentres Thomas Jefferson e en todo o Partido Demócrata-Republicano premida a favorecer abertamente os franceses porque John Adams eo Partido Federalista vez mostrou moito máis proximidade cos intereses da ' Imperio Británico [36] .

L'intensa battaglia politica scaturita dalla ratifica del Trattato di Jay del 1794 aveva già precedentemente polarizzato i sostenitori delle due parti in campo e alla fine alienato con rapidità quella filo-francese [37] . Esso aveva difatti portato a risoluzione alcune delle principali rimostranze e lamentele statunitensi contro gli inglesi, incluso il reclutamento forzoso dei marinai americani nella Royal Navy ; venne considerato come la soluzione migliore per evitare un altro scontro bellico contro gli inglesi [38] .

I francesi rimasero perlopiù indignati tanto che cominciarono attivamente a porre sotto sequestro ea impadronirsi delle navi mercantili americane le quali proseguivano i loro traffici e scambi commerciali con gli inglesi. Alla scadenza rappresentata delle elezioni presidenziali del 1796 i francesi sostennero apertamente la candidatura di Jefferson alla carica di presidente e, dopo la sua sconfitta, accentuarono di fatto la situazione di belligeranza [39] .

Quando tuttavia Adams assunse la carica il sentimento filo-francese tra la maggioranza dell' opinione pubblica negli Stati Uniti continuò a rimanere assai forte, innanzi tutto a causa della sostanziale assistenza ricevuta durante la guerra d'indipendenza americana [40] [41] .

Ritratto di Elbridge Gerry .

Affare XYZ

Il neo-presidente sperò di potere mantenere nonostante tutto delle relazioni amichevoli con il governo rivoluzionario francese e inviò senza por tempo in mezzo una delegazione oltreoceano composta da John Marshall , Charles Cotesworth Pinckney ed Elbridge Gerry per reclamare un risarcimento dopo gli attacchi francesi alle spedizioni navali mercantili statunitensi.

Quando gli inviati giunsero a ottobre del 1797 vennero costretti a fare anticamera per versi giorni e alla fine fu concesso loro solamente un incontro di 15 minuti con il ministro degli esteri Charles-Maurice de Talleyrand-Périgord .

A seguire i tre diplomatici cominciarono le riunioni con i subordinati del potente politico francese; ciascuno rifiutò categoricamente di incominciare a condurre trattative a meno che gli Stati Uniti non acconsentissero a pagare delle cospicue tangenti in denaro, una a Talleyrand personalmente e un'altra alla " Repubblica " nel suo insieme [42] . Gli americani a questo punto si rifiutarono di continuare a negoziare a partire da tali termini [43] : Marshall e Pinckney se ne tornarono quindi in patria, mentre Gerry rimase [44] .

In un discorso pronunciato davanti al Congresso riunitosi nell'aprile del 1798 il presidente rivelò pubblicamente le macchinazioni messe in atto da Talleyrand, compreso il suo tentativo di concussione , con il risultato di scatenare l'indignazione pubblica nei confronti dei francesi [45] .

Una vignetta politica britannica che descrive la vicenda: gli Stati Uniti sono rappresentati dalla donna che viene saccheggiata da cinque francesi, tra cui un personaggio che indossa il berretto frigio - una rappresentazione della Francia rivoluzionaria e repubblicana - mentre John Bull (allegoria) siede ridendo sulle scogliere di Dover raffigurate come una collina.

I Democratici-Repubblicani palesarono invece un certo scetticismo sul resoconto dato dall'Amministrazione di ciò che divenne noto come " affare XYZ ". Molti dei sostenitori di Jefferson si opposero fermamente agli sforzi del presidente atti a difendersi dai francesi, finendo così con l'indebolire sistematicamente l'autorità dello stesso Adams [46] .

Loro timore principale fu che una guerra aperta contro i francesi avrebbe condotto automaticamente a un'alleanza con i britannici, il che a sua volta avrebbe permesso al "presunto monarchico" Adams di portare avanti senza troppi ostacoli il proprio programma interno [47] .

Da parte loro la maggioranza dei Federalisti, in modo particolare i conservatori "ultra-federalisti", temettero profondamente l'influenza che la rivoluzione francese avrebbe potuto avere anche all'interno della società americana tramite il radicalismo [48] .

Anche la questione economica guidò l'approfondirsi del divario tra le due forze partitiche in quanto i Federalisti cercarono d'instaurare legami commerciali con i britannici, mentre la gran parte dei Democratico-Repubblicani paventarono di gran lunga l'influenza dei creditori inglesi [49] .

Quasi guerra

Il presidente non intravide personalmente alcun vantaggio nell'aderire apertamente all'alleanza guidata dai britannici contro i rivoluzionari francesi, perseguì pertanto una strategia in base alla quale le imbarcazioni statunitensi avrebbero "molestato" quelle francesi in uno sforzo sufficiente per arginarne gli assalti contro gli interessi americani, dando così inizio a una guerra navale non dichiarata nota come Quasi-guerra [37] .

Alla luce della minaccia d'invasione da parte delle più potenti forze francesi Adams richiese all'Assemblea congressuale di autorizzare una vasta espansione dell' United States Navy , oltre che la creazione di un esercito di almeno 25.000 effettivi; vennero infine concessi 10.000 uomini per rafforzare l' United States Army e un moderato potenziamento della marina militare la quale all'epoca consisteva in un'unica imbarcazione e oltretutto non ancora pienamente armata [50] [51] .

L'ex presidente George Washington fu incaricato quale comandante generale dell'esercito statunitense e Adams accettò con riluttanza la sua richiesta che Alexander Hamilton fungesse da secondo in comando [52] ; divenne però ben presto evidente che quest'ultimo era colui che effettivamente stava in carica, a causa dell'età oramai avanzata di Washington. Il presidente irritato osservò: " So che Hamilton è uno Spirito orgoglioso e presuntuoso, un ambizioso Mortale che fa sempre finta di essere invece altamente Morale ", scrisse, ma " con un' etica corrotta come quella del vecchio Benjamin Franklin , che è il suo modello più di chiunque altro io conosca " [37] .

Grazie al suo sostegno dato all'espansione marittima e la creazione del Dipartimento della Marina Adams viene spesso definito come il padre della marina statunitense [53] .

Scena raffigurante l' USS Constellation contro L'Insurgente .
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: USS Constellation contro L'Insurgente .

Sotto la forte guida del Segretario alla Marina Benjamin Stoddert l'apparato navale ottenne numerosi successi nella "Quasi-guerra", compresa la cattura de L'Insurgente nel febbraio del 1799, una potente unità militare navale francese. Si aprirono anche i rapporti commerciali con Saint-Domingue la quale, a seguito della rivoluzione haitiana scatenata dagli schiavi, era divenuta un'ex colonia francese in stato di ribellione nel Mare Caraibico [54] .

Andando oltre l'opposizione di molti all'interno del suo stesso partito politico , il presidente resistette comunque a un'"escalation" in direzione del conflitto armato. Il continuo sostegno presidenziale concesso a Elbridge Gerry , un esponente Democratico-Repubblicano mandato in Francia all'inizio del mandato di Adams e che continuò a perseverare nel ricercare una pace accettabile con i francesi, diede motivi di particolare frustrazione a molti Federalisti [55] .

La decisiva influenza di Hamilton al Dipartimento della Guerra contribuirà anche ad allargare la spaccatura tra i sostenitori Federalisti del presidente e dello stesso Hamilton. Allo stesso tempo la creazione di una grande forza armata permanente sollevò l'allarme popolare e agì a favore delle prese di posizione dei Democratici-Repubblicani di Jefferson filo-francesi [56] .

William Vans Murray in un ritratto di Mather Brown .

Nel febbraio del 1799 Adams sorprenderà i più annunziando che avrebbe mandato l'esperto di diplomazia William Vans Murray in una nuova missione di pace oltreoceano. Il presidente rinviò l'invio di una delegazione mentre attendeva il completamento della costruzione di diverse navi da guerra, fatto questo che sperava avrebbe modificato gli equilibri di potere nei Caraibi . Con estremo dispiacere di Hamilton e di altri arci-Federalisti la delegazione venne finalmente fatta partire a novembre [57] .

La decisione presa dal presidente provocò un'aspra frattura interna ai Federalisti, con alcuni dei suoi leader che cominciarono a cercare un'alternativa ad Adams per le elezioni presidenziali del 1800 [58] .

Le prospettive di una pacificazione tra Stati Uniti e Francia furono sostenute dalla rapida ascesa di Napoleone Bonaparte proprio alla fine del 1799 (con il colpo di Stato del 18 brumaio ), in quanto egli considerò lo scontro con gli americani niente più che una distrazione dalla guerra in corso in Europa (vedi seconda coalizione ). Nella primavera del 1800 la delegazione presidenziale diede inizio ai negoziati con la controparte guidata da Giuseppe Bonaparte [59] .

La "Quasi-guerra" poté così concludersi ufficialmente a settembre quando venne firmata la Convenzione del 1800 , sebbene i francesi si rifiutarono di riconoscere lo stralcio del Trattato di alleanza del 1778 , che aveva a suo tempo creato un blocco franco-americano in funzione anti-britannica [60] .

Gli Stati Uniti ottennero alla fine ben poco dall'avvenuta sospensione delle ostilità con i francesi, ma i tempi dell'accordo si dimostrarono fortunati poiché di lì a poco si sarebbe giunti alla temporanea pacificazione anglo-francese attraverso il trattato di Amiens (1802) [61] .

La notizia della firma non giunse oltreoceano fino a dopo le elezioni. Superando la netta opposizione di alcuni Federalisti Adams riuscì a ottenere la ratifica da parte del Senato nel febbraio del 1801 [62] ; subito dopo questa conclusione positiva il presidente smobilitò anche l'"esercito di emergenza" [63] .

Relazioni con l'impero spagnolo

I nuovi Stati Uniti avevano firmato con l' impero spagnolo il Trattato di San Lorenzo (o di "Pinckney") nel 1795, stabilendo in tal modo il confine con la Louisiana (Nuova Spagna) . Con l'incombente rischio di un conflitto aperto con la Prima Repubblica francese tuttavia gli spagnoli si dimostreranno assai lenti nell'attuarne i termini i quali comprendevano la cessione delle " terre Yazoo " e il disarmo delle fortezze ancora presenti lungo il fiume Mississippi [64] .

Poco dopo l'insediamento di Adams i piani del senatore William Blount per fare uscire gli spagnoli sia dalla Louisiana che dalla Florida spagnola divennero pubblici, causando un rapido deterioramento delle relazioni bilaterali tra i due paesi; anche Francisco de Miranda , un patriota venezuelano, tentò di assicurarsi il sostegno statunitense per un intervento militare anti-spagnolo e possibilmente utilizzando anche l'aiuto degli inglesi [65] .

Rifiutando recisamente le ambizioni di Alexander Hamilton volte alla conquista dell'intero territorio spagnolo nordamericano il presidente non accolse neppure le richieste di Miranda e gli negò un incontro chiarificatore; la trama fu in tal maniera spazzata via. Essendo alfine riuscito a evitare una guerra aperta sia con la Spagna che con la Francia l'amministrazione Adams supervisionò l'attuazione definitiva del Trattato di San Lorenzo [66] .

Affari interni

Mappa animata sull'evoluzione territoriale di Washington .

Trasferimento a Washington

Nel 1790 il Congresso , tramite la legislazione detta Residence Act , aveva stabilito il sito su cui avrebbe dovuto sorgere la capitale federale permanente: sulle rive del fiume Potomac al confine tra Virginia e Maryland . Fu quindi fissato il dicembre del 1800 come termine ultimo per il completamento degli edifici governativi alla nuova città; prese il suo nome dal primo ex presidente da poco deceduto e divenne così Washington [67] .

Il distretto federale che la doveva circondare venne invece denominato " Columbia (personificazione) ", termine poetico per indicare gli Stati Uniti d'America in uso in quel momento. La stessa legge trasferì anche la capitale temporanea da New York a Filadelfia nel 1791 [67] .

L'Assemblea congressuale aggiornò il suo ultimo incontro in quest'ultima città il 15 maggio del 1800, cessando ufficialmente di essere la sede del Governo federale a partire dall'11 di giugno seguente [68] .

Il piano architettonico della Casa Bianca .

In quello stesso mese il presidente compì la sua prima visita a Washington: nel bel mezzo di un paesaggio urbano "grezzo e incompiuto" Adams trovò gli edifici pubblici "completati più rapidamente del previsto".

L'Ala Nord (sede del Senato ) del Campidoglio (Washington) era quasi realizzata, così come la "Pesidential House" (quella che sarà conosciuta successivamente come Casa Bianca ). [69] .

Il presidente vi si poté trasferire il 1° di novembre e la First lady Abigail Adams lo raggiunse poche settimane più tardi; al suo arrivo il marito le scrisse: " Prima di concludere la mia lettera, prego che il Cielo conceda il meglio delle benedizioni su questa casa e su tutti coloro che in futuro vi abiteranno. Possano essere nient'altro che uomini onesti e saggi a governare sotto questo tetto " [70] [71] .

L'Aula senatoriale del 6º Congresso si riunì quindi per la prima volta nel Campidoglio il 17 novembre del 1800. Il 22 seguente il presidente pronuncerà il suo 4° discorso sullo Stato dell'Unione a una sessione congiunta del parlamento all'"Old Supreme Court Chamber") [72] .

Cominciò il proprio discorso innanzi tutto congratulandosi con i membri riuniti per la loro nuova sede legislativa e ponendo l'accento " sulla prospettiva di una residenza da non cambiare "; aggiunse inoltre ottimisticamente che " "anche se vi è un qualche motivo per comprendere che le sistemazioni non sono ora così complete come si potrebbe desiderare, pure ci sono ottime ragioni per credere che questo inconveniente cesserà nel corso della presente sessione " [73] .

Si sarebbe trattato dell'ultimo messaggio annuale che un presidente consegnò personalmente al Congresso per i prossimi 113 anni (sino alla presidenza di Thomas Woodrow Wilson ). Nel febbraio successivo fu promulgata la District of Columbia Organic Act la quale organizzò ufficialmente il distretto federale: in conformità con la Costituzione l'Assemblea Congressuale divenne l'autorità governativa del distretto in cui sorgeva la capitale [67] .

Alien and Sedition Acts

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Crisi della Nullificazione § Antefatti e contesto storico 1787 - 1816 .

A seguito degli animi divenuti sempre più polarizzati a causa della Quasi-guerra il presidente dovette affrontare aspri attacchi provenienti dalla stampa.

Vignetta editoriale: " Congressional pugilists ".

Molti tra i più recenti immigrati, compresi gli irlandesi americani , cominciarono a guardare sempre più favorevolmente ai francesi in aperta opposizione agli inglesi tanto che uno dei loro membri al Congresso , Matthew Lyon , rimase impegnato in una rissa con il collega del Partito Federalista Roger Griswold [37] . Nel tentativo di sedare la minaccia di sovversione presente sempre più forte tra gli immigrati ostili i Federalisti fecero approvare nel 1798 una serie di leggi conosciute come Alien and Sedition Acts [37] .

Gli storici discutono sul coinvolgimento attivo di Adams nella loro stesura oltre alla sua semplice controfirma; nelle sue Memorie questi negherà sempre di averne cercato l'approvazione, ma le lamentele nei riguardi degli "attacchi diffamatori" alla presidenza perpetrati attraverso pamphlet potrebbero benissimo avere avuto un ruolo sostanziale nell'emissione della legislazione repressiva [74] .

Gli Acts furono costituiti essenzialmente da 4 misure: la Naturalization Act (legge sulla naturalizzazione ), la Alien Friends Act (legge sugli amici stranieri), la Alien Enemies Act (legge sui nemici stranieri) e infine la Sedition Act (legge sulla sedizione). Questi statuti vennero progettati per mitigare la minaccia secessionista, escludendone i loro più estremi portavoce e propagandisti [75] .

La legislazione sulla naturalizzazione aumentò fino a 14 anni il periodo ininterrotto di residenza necessario a un qualsiasi immigrato prima che questi potesse fare richiesta di ottenimento della cittadinanza statunitense; questo in larga parte perché i cittadini naturalizzati tendevano poi a votare per il Partito Democratico-Repubblicano [75] .

L'"Alien Friends Act" e l'"Alien Enemies Act" permise di fatto al presidente di fare sottoporre a deportazione un qualsiasi straniero che venisse considerato pericoloso per la sicurezza nazionale . La Sedition Act rese invece un atto criminoso la pubblicazione di "scritti falsi, scandalosi e maliziosi" contro il Governo federale oi suoi funzionari amministrativi. Le punizioni poterono includere la carcerazione da 2 a 5 anni e una multa fino a 5.000 dollari statunitensi [75] .

Tali disposizioni si fecero presto assai controverse a causa della persecuzione di un parlamentare e di numerosi editori di giornali. L'Amministrazione federalista avviò almeno 14 incriminazioni accertate ai sensi della legislazione sulla sedizione, nonché cause giudiziarie contro 5 dei 6 più importanti giornali politicamente avversari.

La maggior parte delle azioni legali presero il via tra il 1798 e l'anno seguente, andando a processo proprio alla vigilia delle elezioni presidenziali del 1800 . Questi tempi così abilmente scanditi, secondo l'analisi condotta dal biografo Ferling, molto difficilmente poterono apparire come causali.

Altri studiosi hanno citato la prova che le Alien and Sedition Acts furono altresì fatte applicare assai raramente essendo state identificate con certezza solo 10 condanne secondo la legge sulla sedizione; il presidente poi non firmerà mai alcun ordine di espulsione contro coloro che furono giudicati colpevoli; inoltre le fonti più radicalmente contrarie erano tutte originarie da ambienti vicini ai Democratici-Repubblicani.

Alcuni storici tuttavia non hanno mancato di sottolineare il fatto che gli Acts vennero impiegati fin dall'inizio per ottenere degli obiettivi politici ben determinati, provocando in tal maniera la fuga di numerosi stranieri dal paese; le legislazione entrate in vigore consentirono il perseguimento per via giudiziaria di molti che si opponevano ai Federalisti, ciò anche all'interno dell'Assemblea congressuale [76] .

Rigettandone con estrema decisione la costituzionalità Thomas Jefferson e James Madison vennero indotti a scrivere in forma anonima le risoluzioni del Kentucky e della Virginia in cui i due governi statali del Kentucky e della Virginia proposero l'immediato annullamento degli Acts all'interno dei loro territori [77] .

Mentre il dibattito proseguiva facendosi ogn'ora sempre più acceso l'appuntamento elettorale si tradusse in una competizione dura ed esplosiva, con entrambe le parti che espressero uno straordinario timore nei confronti delle politiche espresse dagli avversari. Dopo che i Democratici-Repubblicani prevalsero utilizzarono quelle stesse leggi contro i Federalisti, prima che venissero annullate in via definitiva [37] .

Un assegno firmato dal presidente al National Museum of American History .

Misure fiscali e ribellione Fries

Per potere pagare l'accumulo delle spese militari derivanti dalla Quasi-guerra il presidente ei suoi alleati Federalisti fecero promulgare la Direct Tax nel 1798. Una qualsivoglia tassazione diretta da parte del Governo federale era già ampiamente popolare tanto che le entrate sotto la Presidenza di George Washington provennero per lo più dalle accise e dalle tariffe doganali [78] .

Sebbene Washington avesse mantenuto un bilancio dello Stato rigorosamente in pareggio, aiutato in ciò da una spinta economica in crescita, l'incremento sostanziale delle spese militari minacciò presto di causare maggiori deficit di bilancio; Hamilton, il Segretario al Tesoro Oliver Wolcott Jr. e Adams svilupparono quindi un piano fiscale atto a soddisfare le crescenti necessità di entrate governative [79] .

La taverna di Quakertown , sede originaria della " ribellione Fries ".

La Direct Tax istituì unaprogressività tributaria e un' imposta sul valore fondiario fino all'1° del valore di un immobile; i contribuenti della regione orientale della Pennsylvania resistettero sempre più attivamente agli esattori federali fino a che nel marzo del 1799 esplose la " ribellione Fries " [80] .

Guidati dal veterano della guerra d'indipendenza americana John Fries i contadini rurali di lingua tedesca protestarono veementemente contro le libertà repubblicane e le loro istituzioni [81] tanto da fare sorgere lo spettro di un'imminente guerra di classe : Hamilton condusse rapidamente l'esercito nell'area con l'intento di reprimere la rivolta la quale si concluse senza spargimenti di sangue [82] .

Il successivo processo a carico di Fries seppe catturare l'attenzione nazionale, e il presidente finì per perdonarlo insieme ad altri due cospiratori dopo essere stati condannati alla pena di morte per tradimento (reato) . La ribellione, il dispiegamento delle forze armate ei risultati delle prove processuali giunsero ad alienare molti in vari Stati federati dal Partito Federalista , danneggiando seriamente le speranze di rielezione del presidente [83] .

Giudici di mezzanotte

Sin dall'inizio della sua presidenza Adams aveva sostenuto fortemente la creazione di nuovi giudici federali, ma la proposta aveva finito con l'essere respinta dal Congresso.

Dopo che i Federalisti persero il controllo di entrambe le Camere e della stessa presidenza a seguito delle elezioni presidenziali del 1800 , molti di coloro che si erano precedente schierati contro si misero a sostenere il progetto in quanto l'espansione dei tribunali avrebbe consentito la nomina di numerosi Federalisti a posizioni di governo tenute a vita [84] .

La sessione " anatra zoppa " (lame-duck session) del 6º Congresso approvò infine la Midnight Judges Act all'inizio del 1801, il che creò tutta una serie di corti d'appello federali a metà strada tra i tribunali distrettuali e la Corte Suprema . Ciò ridusse anche le dimensioni stesse della massima Corte passando da 6 a 5 seggi, da fare entrare in vigore al momento delle prossime nomine. Il tutto venne compiuto per negare a Thomas Jefferson l'opportunità di scegliere dei giudici a lui vicini fino a quando non si fossero venuti a scoprire due posti vacanti [85] .

Mentre Adams ricopriva queste nuove posizioni durante gli ultimi giorni della sua presidenza i giornali ei politici dell'opposizione iniziarono presto a riferirsi agli incaricati con il nomignolo ironico di "giudici di mezzanotte". La maggior parte di loro perse però il proprio seggio quando il 7º Congresso dominato dal Partito Democratico-Repubblicano approvò la legislazione detta Judiciary Act nel 1802, abolendo i tribunali di nuova creazione e restituendo il potere giudiziario federale alla sua precedente struttura [86] .

Dopo essere stati spazzati via dall'esercizio del potere alla fine del 1800 i Federalisti concentrarono le loro speranze sulla sopravvivenza della repubblica fondata sul sistema giudiziario federale [87] . Nel corso dei 34 anni di John Marshall in qualità di Presidente della Corte Suprema la " Corte Marshall " svolse un ruolo decisivo nell'incrementare il potere del Governo federale e nello stabilire il sistema giudiziario come una branca paritetica rispetto al potere esecutivo e allineandolo anche al ramo del potere legislativo nazionale [88] .

Più tardi Adams avrà modo di riflettere: " "Il mio regalo, dare John Marshall al popolo degli Stati Uniti, è stato l'atto più orgoglioso della mia vita " [89] .

Elezioni presidenziali del 1800

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 1800 .

Con il Partito Federalista profondamente diviso sulle sue trattative con la prima Repubblica francese e l'opposizione del Partito Democratico-Repubblicano infuriato per l'emanazione delle Alien and Sedition Acts e l'espansione militare Adams affrontò una scoraggiante campagna elettorale [9] .

Anche così però la sua posizione all'interno del proprio partito politico rimase forte, sostenuta dalla sua costante popolarità nella Nuova Inghilterra , una regione chiave per qualsiasi campagna presidenziale Federalista. Alcuni osservatori adombrarono persino di una possibile alleanza tra Jefferson e Adams, ma tale possibilità in realtà non si materializzo mai [90] .

All'inizio del 1800 i membri Federalisti del Congresso nominarono Adams e Charles Cotesworth Pinckney per la presidenza; il caucus non indicò esplicitamente quale dei due dovesse essere considerato il favorito. I Democratici-Repubblicani nel frattempo scelsero Thomas Jefferson e Aaron Burr , i loro stessi candidati alle precedenti elezioni presidenziali del 1796 , ma designarono Jefferson come la prima scelta del partito [86] .

La campagna fu aspra e caratterizzata da attacchi personali malevoli. I Federalisti diffusero le voci secondo cui i Repubblicani-Democratici erano degli assertori del radicalismo i quali avrebbero rovinato il paese attraverso la rivoluzione . Questi invece accusarono gli avversari di volere sovvertire i principi del repubblicanesimo attraverso leggi federali punitive e di favorire l' impero britannico e gli altri paesi della coalizione europea nella loro guerra contro i rivoluzionari francesi per promuovere dei valori improntati all' aristocrazia e fondamentalmente antidemocratici [91] .

Inoltre Alexander Hamilton ei suoi sostenitori assunsero presto un ruolo attivo nel tentativo di sabotare la rielezione del presidente. In ottobre egli pubblicò un pamphlet in cui si dichiarava che Adams era " emotivamente instabile, soggetto a decisioni impulsive e irrazionali, incapace di coesistere con i suoi più stretti consiglieri e generalmente inadatto a essere un buon presidente ". Lavorò anche per persuadere gli elettori Federalisti nel New England a non concedere il loro voto a Adams, sperando in tal maniera di incrementare le possibilità di Pinckney di vincere [9] [86] .

Quando i grandi elettori furono contati Adams finì al terzo posto con 65 voti e Pinckney arrivò quarto con 64 (un elettore Federalista della Nuova Inghilterra votò invece per John Jay ). Jefferson e Burr lottarono per il primo posto con 73 voti ciascuno. L'elezione si dimostrò avere dei margini estremamente ristretti e lo scarto di poche centinaia di voti a New York avrebbe ancora potuto fornire ad Adams la maggioranza richiesta [92] .

Risultati elettorali del 1800.

A causa del risultato paritetico tra Jefferson e Burr l'elezione venne devoluta alla Camera dei Rappresentanti . Come specificato dalla Costituzione le delegazioni di ognuno degli Stati federati votarono in blocco, con un suffragio disponibile per ogni Stato; la maggioranza qualificata (nove, poiché all'epoca esistevano sedici Stati) fu quella richiesta per la vittoria [9] .

Il 17 febbraio del 1801, dopo il 36º scrutinio, Jefferson fu eletto con una preferenza di dieci contro quattro (due Stati si astennero [15] ). Adams non fu coinvolto nelle elezioni contingenti ma preferì privatamente Jefferson a Burr [93] .

Lo storico John E. Ferling attribuisce la sconfitta di Adams a cinque fattori: l'organizzazione più forte dei Repubblicani-Democratici; la disunione Federalista; la polemica che circondo gli "Alien e Sediction Acts"; la popolarità di Jefferson nel Sud; e infine l'efficace operazione di propaganda effettuata da Burr nello Stato di New York , là ove il legislatore statale si spostò dai Federalisti ai Democratico-repubblicani sulla base di alcuni gruppi controllati dalla sua macchina politica [86] .

Analizzando le cause del crollo Adams scriverà: " Nessun partito che sia mai esistito conosceva se stesso così poco o aveva così vanamente sopravvalutato la propria capacità di influenza e popolarità come il nostro, nessuno ha mai capito così male le cause del proprio potere, o così malamente li ha distrutti " [94] .

Ritratto di Charles Adams .

Ad aggravare ancora più l'agonia della sconfitta, il secondogenito del presidente uscente Charles Adams , da lungo tempo affetto da alcolismo , morì alla fine di novembre appena trentenne. Ansioso di ricongiungersi con la moglie Abigail Adams , che era già partita per il Massachusetts , Adams lasciò la Casa Bianca nelle ore immediatamente precedenti al 4 marzo del 1801 e quindi non partecipò all'inaugurazione di Jefferson. Solo tre successivi presidenti uscenti non hanno partecipato all'inaugurazione dei loro rispettivi successori [86] .

Il trasferimento del potere presidenziale rappresentò il primo caso in cui si svolse tra due diversi partiti nella storia degli Stati Uniti d'America e stabilì pertanto il precedente per tutte le successive transizioni [95] . Le complicazioni derivanti dalle elezioni del 1796 e del 1800 indurranno sia l'Assemblea congressuale che i singoli Stati a perfezionare il processo attraverso il quale il Collegio elettorale sceglie rispettivamente un Presidente e un Vicepresidente .

La nuova procedura fu promulgata attraverso il XII emendamento , che divenne così parte integrante della Carta costituzionale nel giugno 1804 ed entrò in vigore per la prima volta con le elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 1804 .

Reputazione storica

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Classifica storica dei presidenti degli Stati Uniti d'America .
La tomba del presidente a Quincy (Massachusetts) .

I sondaggi di storici ed esperti di scienza politica classificano John Adams verso la metà del terzo gruppo dei presidenti; lo storico George Herring sostiene che egli fu il più indipendente tra i Padri fondatori degli Stati Uniti d'America [96] .

Sebbene fosse in linea con le tesi espresse dal Partito Federalista , rimase in un certo qual modo un "partito a sé stante" e non mancò di essere in disaccordo tanto con i colleghi del proprio schieramento quanto con il Partito Democratico-Repubblicano di Thomas Jefferson [97] . Fu spesso descritto come "pungente", ma la sua tenacia venne per lo più alimentata da buone decisioni prese di fronte all'opposizione generale che si ritrovò a dovere affrontare [96] .

Adams si dimostrerà spesso assai combattivo, il che diminuì in parte il cosiddetto "decoro presidenziale", come ammise lui stesso negli anni della vecchiaia: " [Come presidente] mi rifiutai di soffrire in silenzio. Sospirai, singhiozzai e gemetti, a volte strillavo e urlavo e devo confessare la mia vergogna e il mio dolore per il fatto che a volte anche giuravo " [98] .

Francobollo commemorativo da 2 cent della serie presidenziale datata 1938.

La decisione presidenziale - assunta del tutto autonomamente - di fare avanzare le trattative di pace con la Prima Repubblica francese , piuttosto che continuare le ostilità della Quasi-guerra , ridussero particolarmente in maniera cospicua la sua popolarità [99] . Ciò ebbe un ruolo importante nella sua sconfitta per la rielezione [100] , tuttavia rimase talmente contento del risultato diplomatico ottenuto che fece incidere sulla sua lapide la seguente scritta:

«Qui giace John Adams, che si assunse nell'anno 1800 la responsabilità della pace con la Francia [101]

Lo storico Ralph Adams Brown sostiene che, mantenendo gli Stati Uniti fuori dalla guerra con la Francia, Adams permise alla nascente nazione di crescere e prosperare nel ruolo transcontinentale che alla fine giunse a realizzare già entro il XIX secolo [102] .

Le diverse ricerche evidenziatesi nel corso del tempo hanno generalmente classificato Adams come un presidente medio o al di sopra della media, e uno dei migliori tra coloro che hanno servito per un solo mandato. In un sondaggio C-SPAN del 2017 91 storici presidenziali hanno classificato Adams al 19º posto tra gli ex presidenti, (in calo rispetto al 17° ottenuto nel 2009).

Le sue classifiche nelle varie categorie di questo sondaggio più recente sono state le seguenti: persuasione pubblica (22°), leadership in momenti di crisi (17°), gestione economica (15°), autorità morale (11°), relazioni internazionali (13°), capacità amministrative (21°) , relazioni con il Congresso (24°), visione/definizione di un ordine del giorno (20°), perseguimento di una giustizia uguale per tutti (15°), performance con contesto dei tempi (19°) [103] .

Un ultimo sondaggio del 2018 della sezione dei presidenti e della politica esecutiva della "American Political Science Association" ha giudicato Adams come il quattordicesimo miglior presidente di tutti i tempi [104] .

Ritratto del presidente in un dipinto di Gilbert Stuart .
Peacefield , la residenza della famiglia Adams a Quincy (Massachusetts) , parte dell' Adams National Historical Park .
Busto del presidente, opera dello scultore Daniel Chester French .
Il dollaro presidenziale con l'effigie di J. Adams.

Note

  1. ^ Mario Francini Storia dei presidenti americani Tascabili Newton 1996, pag. 16
  2. ^ Morison, 1965 , pp. 346-348 .
  3. ^ C. James Taylor, John Adams: Impact and Legacy , su millercenter.org , Miller Center of Public Affairs, University of Virginia. URL consultato l'8 febbraio 2017 .
  4. ^ Scott Bomboy, Inside America's first dirty presidential campaign, 1796 style , in Constitution Daily , Philadelphia, Pennsylvania, National Constitution Center, 22 ottobre 2012. URL consultato il 18 agosto 2017 .
  5. ^ John Ferling, How the Rivalry Between Thomas Jefferson and Alexander Hamilton Changed History , su time.com , Time, 15 febbraio 2016. URL consultato l'11 marzo 2017 .
  6. ^ Alan Taylor, Our Feuding Founding Fathers , in The New York Times , 17 ottobre 2016, ISSN 0362-4331 ( WC · ACNP ) . URL consultato l'11 marzo 2017 .
  7. ^ a b c d Diggins, 2003 , pp. 83-88 .
  8. ^ a b c Smith, 1962 , pp. 898-899 .
  9. ^ a b c d e f C. James Taylor, John Adams: Campaigns and Elections , su millercenter.org , Charlottesville, Virginia, Miller Center of Public Affairs, University of Virginia. URL consultato il 3 agosto 2017 .
  10. ^ a b c McDonald, 1974 , pp. 178-181 .
  11. ^ Hoadley, 1986 , pag. 54 .
  12. ^ McDonald, 1974 , pag. 183 .
  13. ^ Smith, 1962 , pag. 902 .
  14. ^ a b Smith, 1962 , pag. 914 .
  15. ^ a b Electoral College Box Scores 1789-1996 , su archives.gov , College Park, Maryland, Office of the Federal Register , National Archives and Records Administration . URL consultato il 14 luglio 2017 .
  16. ^ Pasley, 2013 , pag. 10 .
  17. ^ The 3rd Presidential Inauguration: John Adams, March 04, 1797 , su inaugural.senate.gov , Washington, DC, US Senate. URL consultato il 23 agosto 2017 .
  18. ^ Inaugural Address , su inaugural.senate.gov , Washington, DC, US Senate. URL consultato il 23 agosto 2017 .
  19. ^ Morison, 1965 , pp. 918-920 .
  20. ^ Brown,1975 , pp. 22-24 .
  21. ^ C. James Taylor, John Adams: The American Franchise , su millercenter.org , Charlottesville, Virginia, Miller Center of Public Affairs, University of Virginia. URL consultato il 23 agosto 2017 .
  22. ^ First Cabinet Confirmation , su senate.gov .
  23. ^ Brown, 1975 , p. 26 .
  24. ^ Ten Facts About Washington's Presidency , su mountvernon.org , Mount Vernon, Virginia, Mount Vernon Ladies' Association, George Washington's Mount Vernon. URL consultato il 25 agosto 2017 .
  25. ^ Ferling, 2004 , pp. 96-97 .
  26. ^ Morison, 1965 , p. 347 .
  27. ^ Diggins, 2003 , pp. 90-92 .
  28. ^ From Thomas Jefferson to Elbridge Gerry, 13 May 1797 , in Founders Online , Washington, DC, US National Archives and Records Administration. URL consultato il 25 agosto 2017 .
  29. ^ Brown, 1975 , p. 29 .
  30. ^ Brown, 1975 , p. 55 .
  31. ^ Brown, 1975 , pag. 168 .
  32. ^ Brown, 1975 , pp. 170-172 .
  33. ^ Thomas Jefferson, 2nd Vice President (1797-1801)
  34. ^ Supreme Court Nominations: 1789-Present , su senate.gov , Washington, DC, United States Senate. URL consultato il 25 agosto 2017 .
  35. ^ Harold H. Burton , The Cornerstone of Constitutional Law: The Extraordinary Case of Marbury v. Madison , in ABA Journal , vol. 36, n. 10, Chicago, Illinois, American Bar Association , ottobre 1950, pp. 805–08, 881–83, ISSN 0747-0088 ( WC · ACNP ) . URL consultato il 25 agosto 2017 .
  36. ^ Wood , 2009 .
  37. ^ a b c d e f Ferling , 1992 , cap. 17
  38. ^ Brown, 1975 , pp. 36-37 .
  39. ^ Herring, 2008 , pag. 82 .
  40. ^ Kurtz , 1957 , cap. 13
  41. ^ Miller , 1960 , cap. 12
  42. ^ McCullough, 2001 , pag. 495 .
  43. ^ McCullough, 2001 , pp. 495–496 .
  44. ^ McCullough, 2001 , pag. 502 .
  45. ^ Diggins, 2003 , pp. 96-99 .
  46. ^ Diggins, 2003 , pag. 104 .
  47. ^ Diggins, 2003 , pp. 104-105 .
  48. ^ Diggins, 2003 , pag. 106 .
  49. ^ Diggins, 2003 , pp. 106-107 .
  50. ^ Diggins, 2003 , pp. 105-106 .
  51. ^ Brown, 1975 , pp. 22-23 .
  52. ^ Elkins-McKitrick, 1993 , pp. 714-719 .
  53. ^ John Adams I (Frigate) 1799–1867 , su history.navy.mil , Washington, DC, Naval History and Heritage Command, US Navy. URL consultato il 22 agosto 2015 .
  54. ^ Diggins, 2003 , pp. 141-143 .
  55. ^ Diggins, 2003 , pp. 118-119 .
  56. ^ Kurtz, 1957 , pag. 331 .
  57. ^ Brown, 1975 , pp. 112-113, 162 .
  58. ^ Brown, 1975 , pag. 175 .
  59. ^ Brown, 1975 , pp. 162-164 .
  60. ^ Brown, 1975 , pp. 165-166 .
  61. ^ Diggins, 2003 , 145-146 .
  62. ^ Brown, 1975 , pp. 173-174 .
  63. ^ Ferling , 1992 , cap. 18
  64. ^ Brown, 1975 , pp. 138-140 .
  65. ^ Brown, 1975 , pp. 141-144 .
  66. ^ Brown, 1975 , pp. 145-148 .
  67. ^ a b c Crew-Webb-Wooldridge, 1892 , pp. 101-103 .
  68. ^ May 15, 1800: President John Adams orders federal government to Washington, DC , in This Day In History , New York, A&E Networks . URL consultato il 14 luglio 2017 .
  69. ^ Smith, 1962 , pag. 1036 .
  70. ^ Smith, 1962 , pag. 1049 .
  71. ^ John Adams , su whitehouse.gov , [First published in The Presidents of the United States of America (2006), by Frank Freidel and Hugh Sidey. Washington, DC: White House Historical Association.], Washington, DC, The White House. URL consultato il 14 agosto 2017 .
  72. ^ Smith, 1962 , pag. 1050 .
  73. ^ Scheda storica , su senate.gov .
  74. ^ Diggins, 2003 , pp. 110-113 .
  75. ^ a b c Ferling , 1992 , cap. 16
  76. ^ Chernow, 2004 , p. 668 .
  77. ^ Diggins, 2003 , pp. 115-117 .
  78. ^ Elkins-McKitrick, 1993 , pp. 696-697 .
  79. ^ Elkins-McKitrick, 1993 , pp. 698-699 .
  80. ^ Elkins-McKitrick, 1993 , pp. 699-700 .
  81. ^ Elkins-McKitrick, 1993 , pag. 700 .
  82. ^ Diggins, 2003 , pp. 129-131 .
  83. ^ Diggins, 2003 , pp. 132-137 .
  84. ^ Brown, 1975 , pp. 198-199 .
  85. ^ Brown, 1975 , pp. 199-200 .
  86. ^ a b c d e Ferling, 1992 , cap. 19 .
  87. ^ Harold H. Burton , The Cornerstone of Constitutional Law: The Extraordinary Case of Marbury v. Madison , in ABA Journal , vol. 36, n. 10, Chicago, Illinois, American Bar Association , ottobre 1950, pp. 805–08, 881–83, ISSN 0747-0088 ( WC · ACNP ) . URL consultato il 25 agosto 2017 .
  88. ^ Life & Legacy , su johnmarshallfoundation.org , Richmond, Virginia, The John Marshall Foundation. URL consultato il 26 agosto 2017 (archiviato dall' url originale il 29 maggio 2011) .
  89. ^ Harlow Giles Unger, Why Naming John Marshall Chief Justice Was John Adams's "Greatest Gift" to the Nation , su historynewsnetwork.org , History News Network, 16 novembre 2014. URL consultato l'8 febbraio 2017 .
  90. ^ Brown, 1975 , pp. 176-177 .
  91. ^ Brown, 1975 , pp. 177-185 .
  92. ^ Brown, 1975 , pp. 192-193 .
  93. ^ Brown, 1975 , pp. 201-202 .
  94. ^ Smith, 1962 , pag. 1053 .
  95. ^ Diggins, 2003 , pp. 158-159 .
  96. ^ a b Herring, 2008 , pag. 89 .
  97. ^ Chernow, 2004 , pag. 647 .
  98. ^ Ellis, 1993 , pag. 57 .
  99. ^ Herring, 2008 , pag. 90 .
  100. ^ Herring, 2008 , pag. 91 .
  101. ^ Mario Francini Storia dei presidenti americani Tascabili Tewton 1996, pp. 15-17
  102. ^ Brown, 1975 , pp. 214–215 .
  103. ^ Historians Survey Results: John Adams , in Presidential Historians Survey 2017 , National Cable Satellite Corporation, 2017. URL consultato il 23 agosto 2017 .
  104. ^ Brandon Rottinghaus e Justin S. Vaughn, How Does Trump Stack Up Against the Best — and Worst — Presidents? , New York Times, 19 febbraio 2018. URL consultato il 14 maggio 2018 .

Bibliografia

Altre letture

  • Akers, Charles W. (2002). "John Adams" in Graff, Henry, ed. The Presidents: A Reference History (3rd ed.). New York, New York: Charles Scribner's Sons. ISBN 0684312263 . online .
  • Brinkley, Alan, and Davis Dyer, eds. (2004). The American Presidency . Boston: Houghton Mifflin. ISBN 0-618-38273-9 .
  • Freeman, Joanne B. (2001). Affairs of Honor: National Politics in the New Republic . New Haven, Connecticut: Yale University Press. ISBN 0-300-09755-7 .
  • Grant, James D. (2005). John Adams: Party of One . New York, New York: Farrar, Straus and Giroux. ISBN 0-374-11314-9 .
  • Howe, John R. Jr. (1966). The Changing Political Thought of John Adams . Princeton, New Jersey: Princeton University Press. LCCN 66-10272 .
  • Sharp, James Roger (1993). American Politics in the Early Republic: The New Nation in Crisis . New Haven, Connecticut: Yale University Press. ISBN 0-300-06519-1 .
  • White, Leonard D. (1948). The Federalists: A Study in Administrative History . New York, New York: Macmillan.

Voci correlate

Collegamenti esterni

Predecessore Presidenze USA Successore
George Washington 1797 - 1801 Thomas Jefferson
Controllo di autorità LCCN ( EN ) sh85140420